La collezione di Gabriele e Anna Braglia vanta oltre duecentocinquanta opere tra le quali vanno ricordati lavori di artisti di grande interesse sia italiani (Balla, Burri, Cesetti, de Chirico, Depero, Fontana, Modigliani, Morandi, Paladino, Severini, Sironi, Viani ecc.) che internazionali (Arman, Basquiat, Botero, Chagall, Christo, Dalí, Doig, Ernst, Léger, Magritte, Mirò, Picasso Valdés, Warhol e molti altri ancora).

Segue un nutrito gruppo di quasi 70 opere del pittore italo-sloveno Zoran Music.

Negli ultimi venticinque anni, Gabriele e Anna si sono avvicinati all’Espressionismo tedesco.

Questo significativo nucleo della collezione fornisce una panoramica sullo sviluppo di nuove forme di arte ad inizio del Novecento, in particolare a Monaco e Murnau con gli esponenti del gruppo “Der Blaue Reiter” (Macke, Jawlensky, Kandinsky, Marc e von Werefkin); con i maestri attivi nella Germania settentrionale (Nolde, Pechstein e Kirchner) e i rappresentanti del “Bauhaus” (Feininger e Klee).

Condizioni di Utilizzo

Privacy Policy