La collezione di opere d’arte di Gabriele e Anna Braglia nasce con amore e dedizione.

La prima opera fu un regalo di Gabriele alla moglie Anna in occasione del Natale del 1956, era una tempera di Mario Sironi.

La raccolta è costituita da varie correnti e da i più vari settori della cultura artistica, spaziando nelle tecniche più varie: disegni, acquerelli, oli, tecniche miste e non ultime alcune sculture di artisti contemporanei.

Dopo quasi sessanta anni, vanta oltre duecento opere tra le quali vanno ricordati lavori di artisti di grande interesse sia italiani che internazionali.

Nel gruppo di artisti italiani, che furono la base e l’inizio della passione per l’arte di Gabriele e Anna, si possono evidenziare opere di Balla, Depero, Cesetti, Modigliani, Severini, Fontana, Burri, Sironi, Paladino, ecc.

Un gruppo di grande interesse dell’intera collezione è rappresentato da una raccolta di opere di Zoran Music. L’artista italo sloveno, dopo essere sopravvissuto ai campi di concentramento nazisti, si trasferì a Venezia dove avvenne l’incontro con Gabriele ed Anna.  Ai primi disegni si sono presto aggiunti numerosi acquerelli eseguiti tra il 1947 ed il 1949, di notevole qualità e importanza per la loro spiccata sensibile interpretazione del colore. Non ultimi vari dipinti a olio, che interpretano il lungo viaggio artistico di Music, completano questo aspetto della collezione con oltre cinquanta opere.

Nel gruppo dei maestri internazionali si trovano opere su carta e su tela di Chagall, Picasso, Warhol, Magritte, Mirò, Dalì, Valdes, Botero, e molti altri ancora.

Negli ultimi venticinque anni, Gabriele e Anna Braglia hanno collezionato opere degli artisti dell’Espressionismo tedesco, e sono proprietari orgogliosi di numerose opere che rappresentano questo periodo di grande interesse dell’inizio del ventesimo secolo, quando artisti in tutta la Germania ed in Europa, cioè, Monaco, Murnau, Dresden, Berlino, Parigi ed anche Mosca, iniziarono a sviluppare una nuova forma di arte, libera da ormai vecchie regole e barriere ideologiche.

Questa parte speciale della collezione fornisce una panoramica delle opere d’arte di prestigiosi artisti del “gruppo Monaco e Murnau”, meglio noti come esponenti del gruppo “Der Blaue Reiter”.  Opere di espressione di colori, di luci e sentimenti, di gioia di vivere e di alta levatura.  August Macke, Alexej von Jawlensky, Wassily Kandinsky e Franz Marc sono solo alcuni degli artisti importanti presenti nella collezione.

L’artista russa Marianne von Werefkin, è un’altra degli artisti avan-garde della Germania meridionale rappresentata nella raccolta da importanti dipinti.

Altri maestri del Espressionismo della Germania settentrionale presenti nella collezione sono: Emil Nolde, Hermann Max Pechstein e Ernst-Ludwig Kirchner, ed inoltre i maestri del Bauhaus come Lyonel Feininger e Paul Klee contribuiscono in modo qualificante alla collezione di Gabriele e Anna.